Repressione: aggiornamento e condanne SOCPA7

SHAC-001Il 10 ottobre un tribunale di Londra ha emesso la sentenza di condanna nei confronti degli attivisti della campagna SHAC, “colpevoli” di presidi e pressioni su clienti e fornitori dei laboratori Huntingdon Life Sciences.
Le condanne sono basate sulle leggi SOCPA 146 e 147, grazie alle quali il governo inglese ha represso a colpi di arresti gli attivisti SHAC.

Le sentenze:
Debbie: 12 mesi di carcere
Lorna: 12 mesi di carcere con pena sospesa + sanzione di 500 sterline
Emma: 6 settimane di carcere con pena sospesa + sanzione di 500 sterline
Emily: assoluzione condizionale (sarà assolta definitivamente solo se nei prossimi 18 mesi rispetterà alcune condizioni)
Alexis: 500 sterline di spece processuali
Anton: 6 settimane di carcere con condizionale + sanzione di 1000 sterline.

Debbie Vincent attualmente è in carcere e deve scontare una pena di tre anni in seguito alla condanna nell’inchiesta Blackmail 3, altra mostruosità giuridica che governo e magistratura inglesi hanno utilizzato per piegare le gambe del movimento animalista e antispecista britannico.
Il suo indirizzo aggiornato è
Debbie Vincent A5819DE,
HMP Holloway, Parkhurst road,
London, N7 ONU – UK

Per saperne di più:
SOCPA7
Blackmail3

This entry was posted in General, repressione and tagged , , , , . Bookmark the permalink.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *