Radiopossum 144: i canili di Roma, a che punto siamo?

schermata-2016-10-22-alle-19-51-36

foto: La Presse

La puntata di Radiopossum di lunedì ha toccato due diversi argomenti.

Nella prima mezzora abbiamo ospitato un lavoratore dei canili comunali di Roma per fare il punto della situazione: dal 1 maggio la struttura centrale di Muratella è abbandonata dal Comune di Roma che non provvede più a nulla, e gli ex lavoratori (licenziati) assicurano il servizio in autogestione da più di cinque mesi, curando ogni giorno una media di 600 cani e 70 gatti grazie solo alle proprie forze e alle donazioni e ai contributi dei cittadini romani. All’orizzonte un bando che assegnerà la vita di questi animali a un soggetto profit, animato unicamente dall’intenzione di trarre profitto.
Per sostenere la campagna di crowfunding che permette agli ex lavoratori di garantire il benessere degli animali, visitare la pagina Io me ne occupo su FB

Nella seconda pare abbiamo trasmesso lo streaming di Radio Cane sulla presentazione della campagna No new animal lab, registrata nel corso di uno speaking organizzato a Milano. No new animal lab è una campagna lanciata negli Stati Uniti contro l’Animal Research and Care Facility, un’espansione dell’università di Washington di Seattle che incrementerà le attività di sperimentazione animale del 30%.
No new animal lab si propone di rilanciare il movimento antispecista negli USA dopo anni di dura repressione, di mettere in atto le lezioni apprese dalla precedente campagna Shac e di rilanciare l’intersezione delle lotte e l’attivismo dal basso.
Per ulteriori informazioni http://nonewanimallab.com/

Trasmissione del 10 ottobre 2016
This entry was posted in trasmissioni and tagged , . Bookmark the permalink.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *