Milano occupato lo stabulario!

AGGIORNAMENTO:

> ULTIMA ORA! E’ FATTA gli attivisti sono usciti dopo 10 ore di occupazione dello stabulario di farmacologia di Milano.

Con loro CENTINAIA DI TOPI E 1 CONIGLIO sono stati riscattati e portati al sicuro, lontano dalle mani dei vivisettori. TUTTI gli altri animali presenti all’interno verranno rilasciati nei prossimi giorni, in accordo con la direttrice dell’università.

I 5 attivisti sono stati identificati dalla polizia e hanno raggiunto tra le ovazioni la folla che in queste ore era sopraggiunta in supporto.

RINGRAZIAMO tutte le persone che hanno creduto in noi, un altro passo storico nella battaglia contro la Sperimentazione Animale è stato oggi compiuto!

Condividiamo Volentieri:

http://www.fermaregreenhill.net/wp/

Il Coordinamento Fermare Green Hill ha occupato gli stabulari di un laboratorio di vivisezione.
Dalle ore 12 cinque persone sono chiuse dentro il quarto piano del Dipartimento di Farmacologia in via Vanvitelli 32 a Milano, barricate in modo da resistere a lungo e pronte a rimanerci anche diversi giorni se necessario. Insieme a loro ci sono migliaia di animali già sottoposti ad esperimenti, chiusi nelle loro piccole gabbie, nella loro vita ridotta ad un numero.
Questi animali non hanno scelto di essere lì e non hanno possibilità di andarsene. La nostra condizione per uscire e andarsene è che anche gli animali se ne vengano con noi.

Con questa azione senza precedenti vogliamo documentare le condizioni in cui vivono gli animali e gli esperimenti che vengono condotti, mostrandoli a tutta la società con fotografie e filmati; dare visibilità al problema vivisezione e ai luoghi in cui viene praticata, dando così un nome anche a chi la pratica; far partire un assedio pacifico dentro e davanti al laboratorio con la richiesta che gli animali vengano liberati e che dal Ministero e dai palazzi della politica cessino le false promesse e si cominci davvero a muovere passi verso l’abolizione della sperimentazione su animali.

Da questo momento in poi abbiamo bisogno di tutto l’aiuto e il supporto possibile a quest’azione. Il corteo di oggi è confermato e porterà tantissime persone davanti al laboratorio, ma affinché l’azione non venga interrotta con atti di forza abbiamo bisogno di persone che si fermino lì davanti stanotte, che arrivino a dare man forte domani, che si prendano anche mezza giornata libera lunedì. Abbiamo bisogno che tutto il mondo sappia che cosa sta accadendo, che tutti vedano le immagini che stanno arrivando dall’interno dello stabulario e che l’effetto possa essere davvero quello di abbattere il muro di silenzio che circonda la vivisezione.

Ognuno di noi è la voce di quegli animali prigionieri e di cui pretendiamo la liberazione. Ognuno di noi deve essere uno spiraglio di conoscenza per chi ci sta attorno, una scintilla per il cambiamento.
Non è più il momento di rimandare o di delegare: è ora di agire per la liberazione.

Nelle prossime ore dagli stabulari di Farmacologia verranno diffuse continuamente fotografie, filmati, dichiarazioni e scritti. Le persone che hanno deciso di mettersi in gioco per quest’azione saranno fianco a fianco degli animali per molto tempo e non vogliono andarsene lasciandoli in quel laboratorio.
Possiamo liberarli solo grazie all’aiuto di tutti e tutte voi.

Aiutaci ad abbattere il muro di silenzio: vieni ad aiutarci di persona all’assedio del laboratorio, diffondi le foto, i video e i comunicati. Creiamo insieme un’onda di attenzione che possa abbattere le difese dei vivisettori!

Segui costanti aggiornamenti sui nostri canali:

Facebook: https://www.facebook.com/controgreenhill

Twitter: https://twitter.com/FermareGH

Contro lo specismo – Per la liberazione animale
Coordinamento Fermare Green Hill

This entry was posted in Azioni Dirette, reblog and tagged , , , . Bookmark the permalink.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *